Vacanze in Liguria: le migliori attrazioni nella Riviera di Levante

In vista della bella stagione iniziamo tutti a fantasticare su weekend fuori porta e vacanze. Molti scelgono l’Italia: chi viene da Piemonte e Lombardia, ad esempio, ama fare le proprie vacanze in Liguria dove spesso ha la seconda casa. Io vivo a Genova ma in primavera ed estate mi sposto sempre nel Tigullio per escursioni o giornate in spiaggia.

sestri levante baia del silenzio

portofino riviera levante

Vacanza al mare in Liguria

La tipologia di vacanza varia da persona a persona, ma se venite qui è sicuramente perché cercate il mare. La Riviera di Levante, così come buona parte della Liguria, è caratterizzata principalmente da spiagge piccole e strette, con sassolini e scogli. Personalmente preferisco la sabbia, ma devo ammettere che la Liguria offre degli scorci meravigliosi e un mare limpidissimo proprio grazie al suo fondale roccioso.

portofino riviera levante

Oltre al mare esiste un’ampia scelta di attività, escursioni nella natura e visite culturali. Se non siete mai stati in Liguria o conoscete poco questa zona, vi consiglio di trascorrere almeno 2-3 giorni a Genova e poi spostarvi verso Levante per dedicarvi totalmente al turismo balneare.

A mio parere, le spiagge più belle dove andare se siete turisti sono Paraggi vicino Portofino e la Baia del Silenzio a Sestri Levante. Trovate spiagge più o meno ampie in tutte le città, tranne a Rapallo dove la più grande è uscendo appena dalla città per andare San Michele di Pagana.

baia del silenzio sestri levante

Molti liguri amano anche andare a Zoagli perché meno turistica e tranquilla o Camogli quando poi si abbina ad un aperitivo in uno dei tanti bar vicino al molo. Altre spiagge abbastanza frequentate e più ampie sono quelle di Lavagna e Chiavari dove potete trovare numerosi stabilimenti balneari.

Se particolarmente sportivi, non potete perdervi la piccola spiaggia dell’Abbazia di San Fruttuoso di Camogli dopo un’intenso percorso di trekking.

mare riviera di levante liguria

Dove alloggiare in Riviera

Nella Riviera di Levante è sufficiente scegliere una sola cittadina come base fissa e poi spostarsi nella zona circostante nelle varie giornate. A mio avviso Rapallo è un’ottima soluzione perché si trova in una posizione centrale, è vicina alle migliori attrazioni ed è animata la sera con numerosi bar sul lungomare e un ricco calendario di eventi. Altre opzioni da considerare sono Chiavari o, se volete qualcosa di estremamente esclusivo, Portofino.

I mezzi migliori per muoversi sono il treno e il motorino per ovvi motivi di parcheggio. Anche le corriere ATP possono essere un’opzione ma non sono particolarmente frequenti. Il motorino vi dà una maggiore libertà e in pochi minuti sull’Aurelia si raggiungono le varie località; inoltre vi permette di scovare spiagge o uscire la sera quando ormai i treni cessano di funzionare. Essendo una zona turistica, è facile trovare centri di noleggio scooter in zona. Fate una ricerca su Google a seconda di dove decidiate alloggiare. La macchina è un dramma: non solo non c’è parcheggio, ma quando si trova presso le Aree Blu spendete un patrimonio (a Portofino addirittura 3€ l’ora).

due golfi castello brown portofino

Cosa visitare oltre alle spiagge

Passeggiata a Santa Margherita e Portofino

Santa Margherita Ligure, chiamata comunemente Santa da noi liguri pigri, è una splendida città dove fare una rilassante passeggiata sul lungomare e poi mangiare in uno dei tanti ristorante di pesce dove arriva tutto fresco ogni mattina dai pescatori locali. Nei vicoletti più interni troverete molti negozi e boutique di lusso dove fare shopping e nelle piazze principali bar come Sabot, Miami o Master sono il centro della movida.

santa margherita ligure

Dal centro città si prosegue verso destra per imboccare la strada che collega Santa a Portofino. In primavera e autunno, quando il sole non è così forte, molti amano passeggiare per oltre un’ora fino a raggiungere Portofino. Se vi sembra troppo, potete arrivare alla piccola Niasca, una spiaggia nascosta a Paraggi dove il mare diventa color smeraldo inteso. È meglio venire qui la mattina perché già a metà pomeriggio non batte più il sole.

Visita all’Abbazia di San Fruttuoso di Camogli

Esistono solo due modi per raggiungere l’Abbazia incastonata tra mare e monti: a piedi o in battello. Il tragitto a piedi può risultare impegnativo e poiché alcuni punti sono particolarmente esposti e bisogna aiutarsi con delle corde. Il dislivello è di circa 400m sul mare e la durata della percorrenza è di almeno 4 ore. Il punto di partenza è San Rocco di Camogli e la località esatta dove si trova l’Abbazia è San Fruttuoso di Capodimonte.

abbazia san fruttuoso di camogli riviera di levante

Se preferite il battello, avete l’opzione di salire a bordo al Porto di Genova oppure da varie città della Rivera per una gita di mezza giornata. Consiglio di consultare le compagnie Consorzio Marittimo del Tigullio e Golfo Paradiso per orari e itinerari.

abbazia san fruttuoso di camogli riviera di levante

Rapallo e il Monastero di Valle Christi

Rapallo è una splendida cittadina ricca di vita ed attività (basti nominare il prestigioso circolo di Golf fondato nel 1931). Il castello immerso tra le onde rende unico e riconoscibilissimo il lungomare e, durante le feste di inizio luglio, si crea un’atmosfera davvero suggestiva.

Esistono due luoghi particolari che meritano di essere visitati per dare alla propria vacanza un tocco storico e culturale. Il primo è il Santuario di Nostra Signora di Montallegro che si trova a circa 600m d’altezza in mezzo a faggi e castagni raggiungibile in funivia in soli sette minuti con una frequenza di mezz’ora. La fermata della funivia è in Piazzale Solari, a circa 10 minuti a piedi dalla stazione ferroviaria di Rapallo.

monastero di valle christi rapallo

Il secondo luogo curioso è il Monastero di Valle Christi, un’antico complesso in stile gotico costruito intorno al Duecento che oggi presenta le sue rovine immerse nella natura rigogliosa. Le visite sono disponibili su prenotazione e in estate l’Associazione Culturale Valle Christi organizza concerti e spettacoli serali e vi posso assicurare che lo scenario al chiaro di luna è magico. Vi consiglio di informarvi presso l’ufficio del turismo situato sul Lungomare Vittorio Veneto. Il Monastero si trova nella frazione di San Massimo, andando verso l’interno di Rapallo superando il casello autostradale.

Cosa fare: le migliori attività del Levante

A seconda del periodo, avrete modo di partecipare a numerose manifestazioni e feste locali che renderanno ancora più speciale il vostro viaggio. Alcuni esempi sono la Sagra del Pesce e i fuochi d’artificio di Camogli a maggio, i fuochi e l’incendio del castello a Rapallo a inizio luglio, la suggestiva festa del Stella Maris a Camogli a settembre, per non parlare delle numerose sagre spalmate lungo tutto il periodo estivo, tra cui quella della Nutella o dei Pansoti a Bogliaglio e della Focaccia a Recco. Informatevi e non ve ne pentirete: ottimi siti da consultare sono Liguria in Festa e Mentelocale.

cuori camogli riviera levante liguria

Trekking nel Parco Naturale di Portofino

Trattandosi di un’area protetta, è una delle ricchezze naturali maggiori dell’intera regione con un concentrato unico al mondo di natura, storia ed arte predisposto sulle tipiche terrazze liguri. Le colline sono caratterizzate da faggi, uliveti, pini d’Aleppo e lecci alternati ai tipici arbusti profumati della macchia mediterranea.

parco naturale portofino

Camminare qui non è solo una splendida esperienza visiva (ad esempio gli scorci sul mare blu intenso) ma anche olfattiva. Gli animali tipici della zona sono volpi, puzzole, scoiattoli e sparvieri ma è difficile vederli, soprattutto se si sentono disturbati dalle chiacchiere degli escursionisti.

La ricchezza di questo parco è integrata dalla riserva marina dove i fondali hanno un’eccezionale varietà di ambienti, come le insenature di Cala dell’Oro e, nella baia di San Fruttuoso, le falesie alte oltre 40 metri. A livello di fauna sono presenti numerose specie che rendono indimenticabile ogni immersione.

Gita in battello

Come menzionato prima, esistono diverse compagnie locali che offrono tour in battello con fermate intermedie in una o più città. Esiste anche la possibilità di arrivare fino alle Cinque Terre con gite di una giornata intera. Potete informarvi sui siti del Consorzio Marittimo del Tigullio e Golfo Paradiso o semplicemente fare una passeggiata sul molo e controllare tour offerti e orari.

due golfi

Tra le attività esiste anche quella del whale watching, ovvero dell’avvistamento dei cetacei nel loro habitat naturale in una zona dove sono soliti comparire che, non a caso, è chiamata “santuario dei cetacei”.

camogli

Le alternative sono molte e gli itinerari hanno più porti di partenza (utile a seconda di dove deciderete alloggiare) compresa Genova. Io avevo fatto un tour che prevedeva San Fruttuoso, Camogli e Portofino con partenza da Genova e mi sono sentita una perfetta turista sebbene fossi a casa.

Immersioni a Portofino e Camogli

Le immersioni in questa zona sono sulla mia lista delle cose da fare già da molto tempo. Non ve ne posso parlare come un’esperienza fatta in prima persona (per ora!) ma so di poterlo consigliare con orgoglio perché tutti coloro che fanno diving in questa zona sono sempre entusiasti. Infatti, muoio dalla voglia di organizzare un’uscita in mare.

I siti di immersione sono oltre venti, tutti raggiungibili con un breve tragitto in barca e la maggioranza adatti anche ai principianti. Quelli più famosi sono il Cristo degli Abissi (a circa 17m sott’acqua) e gli strapiombi sul mare della Baia di San Fruttuoso dove si dice che i fondali siano tra i più ricchi del Mediterraneo. Degna di nota è la Secca dell’Isuela dove si trovano ricciole e tonnetti.

mappa dei siti di immersione della riviera di levante ligure
Mappa presa dal sito portofinoamp.it

Per una descrizione dettagliata di tutti i luoghi di interesse, consiglio leggere il sito ufficiale dell’aerea marina protetta di Portofino. I dive center sono davvero molti, soprattutto tra Santa Margherita e Camogli e ogni centro offre una svariata scelta delle escursioni da fare in base all’esperienza.

Kayak a Paraggi

Ho scoperto questa divertentissima escursione qualche anno fa e ogni estate non vedo l’ora di replicarla. Nella piccola spiaggia della Niasca, a Paraggi, un gruppo di giovani ha fondato il centro Outdoor Portofino con un crescente numero di attività sportive e iniziative tra cui sup, snorkelling, orienteering e kayak.

Ho scelto il tour in kayak perché adatto a chi non l’aveva mai fatto. È stato faticoso ma divertentissimo, specie nel dover sincronizzare i movimenti con la mia compagna di avventure.

Abbiamo fatto un giro fino al faro di Portofino e poi ci siamo buttati in acqua in una piccola insenatura poco distante. Mi ero portata la maschera per lo snorkelling, ma proprio in quel punto il fondale era una fitta foresta di alghe.

Andare a ballare la notte

La vita notturna in Riviera è molto intensa, soprattutto durante i mesi estivi. I bar che si affacciano sul lungomare di ogni città sono sempre pieni, da Sestri Levante a Camogli. A livello di discoteche, il Covo di Nord Est è da decenni tra i più famosi ed esclusivi della Liguria (ed ha una posizione davvero invidiabile!). Altri locali importanti sono Le Carillon a Paraggi, le Piscine dei Castelli a Sestri Levante, lo Chez Vouz e il Sol Levante a Lavagna. Date un’occhiata alle rispettive pagine Facebook per gli aggiornamenti sulle serate in programma.

covo di nord est santa margherita ligure portofino

Come potete vedere, le attività e i luoghi da visitare sono davvero molti e renderanno ricchissima la vostra vacanza in Liguria, a prescindere dalla durata. Qui non si fa differenza tra turisti e gente del posto: tutti amano, frequentano e vivono il territorio nello stesso modo.

Abitando a Genova sarò felice di aiutarvi con ulteriori informazioni. Se avete domande o curiosità non esitate a scrivermi.