Samoa: luoghi, attività e shopping

Dopo gli articoli dedicati alle informazioni generali e alle mie prime impressioni riguardati le isole Samoa, con questo vi darò qualche suggerimento su cosa fare e vedere. Non avendo visitato “la grande isola” di Savai’i, mi limiterò a parlare di Upolu che già da sola è ricca di attrazioni e alla piccola isola di Manono.

samoa

Upolu è l’isola maggiormente popolata, con circa 3/4 dell’intera popolazione samoana. Apia è il centro dove potete trovare negozi di ogni tipo, ristoranti, locali notturni e agenzie di viaggio. Non ha l’aspetto di una capitale, ma ha comunque tutto ciò che cercate. Dal centro si diradano i piccoli villaggi tradizionali che si susseguono per la maggior parte sulla costa, collegati da un’unica strada che percorre il perimetro dell’isola. La natura è la protagonista indiscussa: palme da cocco, banani e piantagioni di taro creano lo scenario dell’intero arcipelago, insieme ai coloratissimi fiori polinesiani che donano un tocco di romanticismo in più.

LEGGI ANCHE: COSA MANGIARE IN SAMOA

aute

Cosa visitare a Upolu, Samoa

Papase’a sliding rocks

Sono le prime cascate che ho visto, poco distanti da Apia, e per entrare si paga un piccolo contributo al Women’s Commette del villaggio di Lepea che ha in custodia questo luogo. Si tratta di un piccolo parco caratterizzato da alcune rocce levigate dal continuo scorrere dell’acqua sulle quali è possibile scivolare per circa 5 metri prima di tuffarsi in una piscina di acqua fresca. Troverete numerosi ragazzi e ragazze che si esercitano a slittare su queste rocce, ognuno di loro consigliando l’altro.

Voi avreste il coraggio? Io onestamente non l’ho avuto. Papase’ea Sliding Rocks è un luogo molto frequentato dalla gente del posto, soprattutto la domenica pomeriggio dopo il tradizionale pranzo in famiglia.

samoa
samoa

LEGGI ANCHE: NAMUA, NOTTE IN UN’ISOLA DESERTA DELLE SAMOA

Togitogiga Recreation Reserve

Se volete visitare una piccola oasi che sembra lo scenario di un film, recatevi verso la costa sud di Upolu e cercate il Parco Nazionale O Le Pupu-Pu’e per accedere alle splendide cascate Togitogiga. Sono situate a pochi metri dall’area parcheggio e l’ingresso è gratuito. Con una giornata soleggiata, riuscirete a scattare foto meravigliose.

Dopo una camminata nei sentieri del parco nazionale, potete fare un bel tuffo nelle acque fresche e pulite ai piedi della cascata. Il parco è anche fornito di bagni e spogliatoi.

samoa
samoa

To Sua Ocean Trench

To Sua è forse l’attrazione più importante e conosciuta ed una delle prime immagini dei risultati di Google quando si cercano foto sulle Samoa. Non pensate neanche di partire se non siete prima passati da qui. Si trova sulla costa sud di Upolu vicino al villaggio di Lotofagu e si paga un ingresso di circa 20 Tala.

Si tratta di due fosse oceaniche, una delle quali è visitabili ed è profonda 30m. Scendendo una lunga scala, potete tuffarvi nell’acqua color smeraldo e nuotare fino alla grotta che collega la seconda piscina naturale. Questo paradiso è circondato da giardini dove sono presenti fale (case tipiche) che si affacciano sull’oceano.

LEGGI ANCHE: SAMOA, INFORMAZIONI GENERALI E CONSIGLI UTILI

samoa
samoa
samoa

Palolo Deep Marine Reserve

Se amate fare snorkeling, questo è un posto assolutamente consigliato e facilmente raggiungibile (a pochi metri dal porticciolo di Apia). Si paga 5 Tala per entrare e, se volete, potete affittare l’attrezzatura necessaria o chiedere l’assistenza di un esperto.

Questa riserva è poco affollata, ideale se cercate un luogo dove prendere un po’ di sole tranquillamente in costume senza spostarvi troppo lontano (nelle spiagge libere vicino ai villaggi è preferibile seguire le usanze del luogo: niente bikini, ma magliette e pantaloncini anche per fare il bagno) ed è una piccola spiaggia composta solo da coralli. Qui ho avuto la fortuna di avvistare una stella marina… blu!

LEGGI ANCHE: SAMOA, LE PRIME IMPRESSIONI

samoa
samoa

Vailima Botanical Garden

Questo giardino botanico è il primo istituito in Samoa nel 1958 e si trova alla base del monte Vaea e circonda quella che un tempo era la residenza del celebre scrittore scozzese Robert Luis Stevenson (autore di Lo strano caso del dottor Jekyll e del signor Hyde) oggi divenuto un museo a lui dedicato.

L’ingresso al giardino è gratuito e potete camminare lungo diversi sentieri per scoprire la flora di questa foresta tropicale con oltre 550 piante o, se siete in forma, salire fino alla cima del monte Vaea dove è stato sepolto l’autore. Da qui potete godervi la vista dall’alto di Apia e della sua baia, mentre se non volete stancarvi molto, vicino all’ingresso troverete un’altra piccola cascata dove poter scattare qualche foto.

samoa
samoa
aute

Visitare l’isola di Manono

Manono è un’isoletta che si trova di fronte alla zona nord-occidentale di Upolu, facilmente raggiungibile da Manono-uta con una piccola barca in legno. Non ci sono orari prestabiliti, basta arrivare e parlare con i proprietari del mezzo che vi porteranno fino all’isola e si metteranno d’accordo con voi per portarvi indietro. Il prezzo può variare, solitamente è 25 Tala a persona a tratta perché viene considerato come un tour privato, ma se partecipa più gente il prezzo scende. Ho visto gente dell’isola pagare solo 2 Tala e salire in barca con noi, ma il prezzo ufficiale che troverete anche all’ufficio del turismo è quello che ho pagato io, ovviamente più caro.

samoa

È la terza isola più abitata dell’arcipelago: ecco qualche curiosità 
Ho girato l’intero perimetro in circa tre ore includendo varie pause e bagni al mare. Gli abitanti sono, in totale, meno di 1000, suddivisi in quattro villaggi che si affacciano sulla costa, collegati tra loro esclusivamente da un unico sentiero in mezzo la natura (no, non ci sono macchine).

samoa

Questo meraviglioso atollo che misura 2.5km di lunghezza è circondato dalla barriera corallina e la sua popolazione si dedica esclusivamente alla pesca e alle piantagioni di taro, banane e cocco. Diversamente da Upolu, cani e cavalli sono stati vietati per ragioni ambientali.

samoa

Non esistono supermercati o negozi, ma solo qualche minuscolo rivenditore tradizionale che vende prodotti base come zucchero, farina, noodles, ricariche telefoniche e poco altro. Oltre alle abitazioni private, le uniche altre strutture sono le chiese. Lo stile di vita tradizionale e la mancanza di qualsiasi tipologia di servizio mi ha fatto riflettere molto su come queste famiglie potessero vivere o sostentarsi.

samoa

Ho provato a chiedere a diversi amici del posto, ma le risposte sono sempre state deludenti, dando per scontate delle dinamiche che per me sono confuse ed approssimative, soprattutto per la mia mentalità europea basata sul commercio, stipendio fisso, indipendenza economica, servizi al cittadino, uffici, ecc. A quanto pare esiste un forte sostegno da parte di quei membri della famiglia che lavorano all’estero o nelle isole maggiori della Samoa. Consiglio di visitare quest’isola e mi piacerebbe confrontare le vostre impressioni e dubbi.  

samoa
aute

Cosa fare

Samoa Cultural Village

Il Samoa Cultural Village è un insieme di fale (case tipiche) che si trova accanto all’ufficio di informazione turistica nel centro di Apia e qui si svolgono diverse dimostrazioni culturali ogni martedì, giovedì o venerdì mattina.

samoa

Chris è la guida che vi spiegherà in modo chiaro e coinvolgente ogni aspetto tradizionale del suo popolo: la cerimonia di benvenuto chiamata kava, i canti e i balli tipici, la preparazione del forno umu e del cibo nazionale (palusami e taro), la fabbricazione del siapo (tessuto vegetale decorato), l’artigianato e i tatuaggi tradizionali.

samoa
samoa

Consiglio vivamente di trascorrere qui tre ore della vostra vacanza poiché vi permetterà di comprendere ed apprezzare la cultura di questa magnifica isola. Chirs, inoltre, è davvero simpatico e disponibile a rispondere a qualsiasi curiosità.  L’evento è gratuito, in lingua inglese e non necessita di prenotazione.

Falemata’aga – the museum of Samoa

Questo piccolo museo ospitato ella ex scuola tedesca nel centro di Apia merita di essere visitato per approfondire le proprie conoscenze sul passato e sulla ricchezza naturale e culturale di queste isole. Il museo è suddiviso in quattro aree: storia, cultura, area del Pacifico e ambiente.

samoa
samoa

Efks Museum

Se siete appassionati d’arte, questo è il museo che fa per voi. Qui troverete esposti quadri e sculture con lo stile tipico dell’isola che raccontano leggende e storie lontane, come Nafanua, la dea che troverete all’ingresso e che ha annunciato l’arrivo del cristianesimo in Samoa.

samoa

L’aspetto interessante è scoprire che gli artisti sono tutti giovanissimi: le opere sono tutte create dagli studenti della scuola d’arte e sono divise tra le due tematiche di terra e mare. I lavori esposti sono tutti in vendita e gli accordi speciali con l’aeroporto Faleolo permettono l’invio fino a casa. Tutte opere molto grandi e pesanti e questo frena un po’ gli acquisti. Tuttavia, la guida mi ha detto che probabilmente a partire già dalla fine del 2016 sarà inaugurata una nuova area “negozio” nella quale si venderanno anche opere con dimensioni minori da essere facilmente portate a casa come souvenir.

samoa

Mercati di Apia

Nel cuore della città avrete l’imbarazzo della scelta per cercare souvenir da portare a casa perché oltre la mercato centrale esistono anche mercati minori dove poter trovare oggetti interessanti. I banchi espongono vestiti, lava lava (indumento simile ad un pareo), orecchini, accessori e fiori per capelli e del bellissimo artigianato: maschere, asce, ciotole per la cerimonie e altre piccole sculture in legno.

samoa

Visita alla Cattedrale di Mulivai

La Cattedrale di Mulivai è una delle attrazioni principali del centro di Apia: una struttura imponente bianca e azzurra a pochi passi dall’oceano. Ciò che mi ha colpito sono i colori vivaci del suo interno, il meraviglioso soffitto in legno che riprende le geometrie dell’arte tipica, ma soprattutto la cupola sopra l’altare che raffigura un perfetto sincretismo di immagini cristiane e personaggi della cultura tradizionale. Una vera opera d’arte rinnovata solo in tempi recenti sovrapponendosi all’antica struttura del 1884.

samoa
samoa
samoa

Serate FiaFia

La musica è un altro aspetto fondamentale della cultura samoana e, per questo motivo, ogni settimana vengono organizzati da resort e ristoranti delle serate fiafia, ovvero cene accompagnate da spettacoli dove ragazzi e ragazze si esibiscono indossando costumi tradizionali (lavalava per gli uomini e puletasi per le donne).

samoa

Esistono diversi tipi di balli: siva dance è quello delicato e femminile, faataupati è energico e ballato solo dai maschi, il siva afi, uno spettacolo col fuoco e, infine, l’esibizione della figlia del capo villaggio chiamata taupou.

samoa

Non pensate che sia solo uno spettacolo per turisti: queste manifestazioni si svolgono anche durante matrimoni, compleanni, cerimonie per la consegna di titoli onorari ecc.

samoa

All’ufficio turistico troverete un volantino dove sono elencati tutti i luoghi che ospitano le fiafia night in giro per l’isola di Upolu e Savai’i, inoltre sono indicati i prezzi della cena, la durata dello spettacolo e gli orari.

aute

Cosa comprare: i migliori acquisti

Non sono un’amante dello shopping e ancora meno dei souvenir. Tuttavia, forse influenzata dal fatto che in un luogo del genere “chissà quando ci torno”, in Samoa mi sono lasciata andare agli acquisti.

Abiti con stoffe e motivi tradizionali

Se amate questi coloratissimi abiti, potete trovarne al mercato centrale o nelle vie principali di Apia. Non ho resistito e ne ho comprati un paio: non sono economici, ma il fatto che la maggioranza dei negozi siano anche sartorie ne accresce il valore.
Ho evitato di comprarli da Janet’s, il negozio più famoso del centro, non solo perché ha dei prezzi esagerati, ma perché i vestiti sono fatti alle Hawaii. Trovo preferibile comprare dai sarti del posto!

Lavalava

Un’altra idea sono i lavalava, tessuti coloratissimi e decorati con le fantasie tipiche, indossati come pareo indistintamente da uomini e donne.

samoa

Prodotti cosmetici a base di cocco

Il cocco è l’elemento fondamentale dei prodotti cosmetici locali, grazie ad una grande diffusione di questa pianta sull’isola e alle proprietà nutrienti ed emollienti dell’olio ricavato. Troverete creme e saponi di alta qualità e prodotti esclusivamente con ingredienti naturali. La marca più famosa è Maileani, facilmente reperibile in città. Se avete delle curiosità sulla lavorazione, l’omonimo negozio offre ai visitatori delle dimostrazioni sul processo di produzione.
Acquisti etici? Sostenete le organizzazioni locali. Ad esempio, io comprato delle profumatissime saponette al cocco prodotte col supporto dall’organizzazione Women in Business Development dell’isola di Savai’i.

samoa

Artigianato locale

Al Flea Market, il mercato centrale di Apia, troverete numerosissimi banchi che espongono sculture, ciotole, ventagli, armi (asce e bastoni) e soprammobili interamente in legno intarsiato. Le ciotole possono essere un souvenir interessante poiché sono quelle usate durante le cerimonie kava, quindi si unisce la bellezza dell’oggetto al significato culturale.

samoa

Durante un pranzo con un’amica del posto ho chiesto: “Cosa mi consigli di comprare?” e la sua risposta è stata “Table mats“. Sono delle tovagliette da tavolo che troverete in ogni abitazione della gente del posto e sono prodotte intrecciando le fibre del pandanus. Può essere una buona idea regalo e un oggetto non scontato.

samoa

Il siapo (o tapa) è un altro pezzo forte dell’artigianato storico delle Samoa. Questo tessuto è creato a partire dalla sovrapposizione di numerosi strati dalla corteccia del gelso da carta, lavorata con acqua e amido e colorata con ingredienti naturali. Io ne ho comprato uno al Samoa Cultural Village, direttamente dalla donna che li produce.

samoa

Volete comprare di più? Oggetti per la casa, orecchini, collane, borse, ventagli, accessori per capelli… se i mercati non vi bastano, date un’occhiata nei famosi negozi del centro Janet’s, Pacific Jewell e Samoa Lokostyle.

Spero di aver avervi incuriosito e di avervi dato qualche spunto per visitare le isole Samoa.

Se avete domande o riflessioni vi invito a scrivermi nei commenti: sarò felice di rispondervi!

aute