Come trovare lavoro a Lisbona (per italiani)

Interagire con chi mi segue sui social mi dà sempre immense soddisfazioni perché spesso ricevo messaggi e commenti che mi motivano a continuare ciò che faccio: ispirare, incuriosire, insegnare qualcosa di nuovo o semplicemente aiutare. Ogni mese pubblico un post commemorativo su Instagram nel quale celebro il mesiversario di vita a Lisbona e ho anche inserito sul blog un articolo con alcune valutazioni personali. Tra le domande c’è  “come trovare lavorare a Lisbona” e ho sfruttato l’occasione per scrivere un articolo che potesse esserti utile e sono certa che lo sarà.

Fino a qualche anno fa, la capitale portoghese non era molto popolare, ma oggi si sente parla di nuovo polo europeo per le start-up, la tecnologia e il progresso.

elevador santa justa lisbona

LEGGI ANCHE: PENSIERI SPARSI SUL VIVERE A LISBONA

Sicuramente ci sono molte possibilità e la dinamicità di Lisbona è davvero notevole, tuttavia gli italiani che vengono qui a cercare lavoro la maggior parte delle volte finiscono in ciò che viene normalmente chiamato “contact o call center”. Questo accade per chi non ha competenze specifiche, ma a volte anche a chi le ha: ho conosciuto persone con formazione ed lavorative come risorse umane, programmatori e architetti che per un periodo di tempo hanno lavorato in tali aziende.

Esistono moltissime multinazionali che assumono in base alle competenze linguistiche. Basta parlare italiano e un inglese medio che è già facile trovare lavoro, senza bisogno di skill aggiuntive o altamente specializzate.

Ci sono molti pro e contro da valutare e ogni volta che conosco un italiano a Lisbona puntualmente scopro che lavora per una di queste aziende e quindi ci soffermiamo a parlare sulle differenze con l’Italia, del perché e come si è finiti a lavorare qui e tanto altro.

Facciamo il punto della situazione secondo il mio parere e quello che sento dire più spesso. Gli italiani che vengono qui sono neolaureati senza esperienze di lavoro o chi in Italia non sa più che pesci pigliare. Elenco qui sotto i vantaggi e gli svantaggi, poi giuro che scriverò la lista principale dei siti dove mandare il cv.

tram martim moniz

Quali sono i vantaggi di queste grandi aziende?

Sono un ottimo trampolino di lancio: ti offrono un relocation package se vieni dall’Italia che comprende tutta la parte burocratica (gestiscono loro la richiesta dei documenti portoghesi per lavorare), l’assicurazione medica, il rimborso del volo e in certi casi forniscono anche la casa aziendale.

Se sei un neolaureato è un ottimo modo per iniziare una carriera all’estero e poter mettere sul curriculum le prime esperienze di lavoro con un contratto serio. A seconda del progetto per il quale andrai a lavorare ci sono più o meno competenze sfruttabili anche fuori, ma in ogni caso potrai dire che stai lavorando per una grande azienda con un clima internazionale.

Sono sempre assicurati i training all’inizio di ogni progetto, quindi anche se non sai fare il lavoro, comunque ti viene insegnato poiché viene data maggiore importanza al saper parlare la lingua a loro utile. Ciò significa che tutti hanno la possibilità di imparare a differenza dell’Italia dove magicamente si pretende una risorsa giovane ma già formata e con pluriennale esperienza lavorativa anche per un misero tirocinio senza dar mai la possibilità di imparare il lavoro sul campo.

I contratti sono inizialmente di un anno e se si decide di stare in azienda e non si combinano grossi guai come assenteismo e simili, è davvero molto probabile ottenere un contratto a tempo indeterminato dopo due anni. Molti italiani apprezzano questa stabilità e serenità mentale, nonostante non sia il lavoro dei sogni.

L’azienda spesso organizza eventi fuori dagli orari di lavoro per poter socializzare e conoscere meglio la città e il paese. Sono attività quali surf, corsi di lingua, trekking e tanto altro. In tempi di Covid sono stati sospesi, ma normalmente sono il modo migliore per socializzare soprattutto quando i team sono internazionali.

LEGGI ANCHE: LA MIA PRIMA AVVENTURA A LISBONA

chiesa sao domingos lisbona

Gli svantaggi dei contact center

Il Portogallo non è un paese dove lavorare e fare soldi. Gli stipendi medi nazionali sono davvero bassi e per un lavoro full-time spesso con turni anche notturni o fino alla sera tardi si guadagnano netti tra i 750 e i 900 euro. Se hai la casa aziendale te la cavi benone perché sono praticamente soldi puliti; in caso contrario dovrai prendere una stanza in casa condivisa o un monolocale per te e i prezzi non sono per niente bassi. Una camera decente ha una media di 300-350 euro e arriva fino a 450 se ha il bagno privato. Quelle al di sotto dei 300 euro possono nascondere qualcosa: sono piccole, in brutte zone o attenzione, attenzione… non hanno la finestra.

Uno studio minuscolo non è meno di 500 euro e un bilocale regalato è 550 ma spesso privo di comfort tipo armadio, lavatrice o forno e si tratta spesso di appartamenti piccoli o con scarsa luce perché al piano terra o in una “cave”. Per trovare qualcosa di decoroso, bisogna avere un budget da 650 in su che certamente con uno stipendio di 800 euro diventa difficile da sostenere.

Altro aspetto da considerare quando si lavora per delle grandi realtà ci si sente trattare come dei numeri. A volte si fa fatica a capire l’organizzazione e gestire l’aspetto “umano”, ma d’altronde è così un po’ ovunque.

LEGGI ANCHE: I MIGLIORI FREE WALKING TOUR DI LISBONA IN ITALIANO

docas de alcantara lisbona

Siti utili dove trovare lavoro a Lisbona

Arriviamo dritti al punto che stavi aspettando. Ci sono diversi siti e piattaforme dove trovare lavoro a Lisbona: la maggior parte sono per i lavori che richiedono l’italiano come lingua madre e altri siti di annunci in portoghese.

Top Language Jobs e Europe Language Jobs sono due piattaforme utilissime per trovare lavoro all’estero semplicemente selezionando la lingua parlata e il paese di interesse (quindi non solo il Portogallo) con tutte le proposte delle grandi aziende proprio come se fossero dei motori di ricerca.

Linkedin è estremamente usato, quindi consiglio di curare il proprio profilo per poter candidarsi ad offerte di lavoro più varie, non esclusivamente relative ai call center.

Altri siti utili sono quelli locali come ExpressoEmpregos, Net-Empregos, SapoEmpregos, Indeed Portugal e Glassdoor. Mi è stato consigliato anche quello dell’agenzia GiGroup.

Arriviamo alle grandi multinazionali che offrono servizi di customer service, content moderator e tanto altro per chi parla più lingue: le opzioni sono molte e praticamente tutte le offerte di lavoro sono già pubblicizzate su Linkedin o sui siti menzionati prima come Europe Language Jobs.

Se hai un account su Facebook ti consiglio ti iscriverti ad uno dei tanti gruppi di italiani a Lisbona e chiedere se qualcuno lavora per la multinazionale che ti interessa. Molto spesso queste aziende offrono dei bonus aggiuntivi per programmi come Bring a Friend e similari: in parole povere, una persona già all’interno dell’azienda manda il tuo cv attraverso una piattaforma interna e se vieni assunto alla firma del contratto (o dopo un tot di mesi) entrambi ricevete un bonus aggiuntivo. Perché non provare?

Queste grandi aziende sono: Teleperfomance, Sitel, Accenture, Majorel, Web Help, Conectys, Talent International, Robust Solutions e Cognizant Technology Solutions. Landing Jobs è un altro sito utile se hai particolari competenze informatiche. Teleperfomance è l’unica che fornisce la casa a tempo se vieni dall’Italia per tutto il tempo del contratto. Le altre aziende offrono diverse tipologie di relocation package. Gli stipendi si equivalgono abbastanza e possono variare di un 100-200 euro da azienda ad azienda e a seconda del progetto all’interno della stessa.

Spero di esserti stata utile e che questo articolo sia il primo passo verso la tua nuova esperienza in Portogallo. Fammi sapere nei commenti la tua storia, se sei venuto a vivere a Lisbona o se stai pensando di farlo.