Dicono che gli argentini siano come italiani che parlano spagnolo: rumorosi, vivaci, che gesticolano molto e caratterizzati da quell’accetto forte ed inconfondibile che adoro. Venire a Buenos Aires è come trovare