10 motivi per visitare Genova

“La maggior parte della gente, quando si parla dell’Italia, pensa a Roma, pensa a Firenze, pensa a Venezia, ma per quanto mi riguarda sono solo parchi di divertimento per i turisti. Genova è rimasta la cosa reale.” –
Xavier Salomon, curatore della sezione Pittura Europea del Metropolitan Museum of New York

Quando mi trovo tra le vie del centro noto con sorpresa e immenso piacere un numero sempre maggiore di turisti che passeggiano per Genova. Negli ultimi due anni sono aumentate le iniziative cittadine, ho visto aprire nuovi negozi di souvenir, è stato creato un nuovo logo per la promozione turistica e sono aumentati i tour (anche tematici) per la città. Io stessa sto rivalutando “la Superba”, rendendomi conto, giorno dopo giorno, che è unica, tutta da scoprire,  non ancora invasa dal turismo di massa e ha moltissimo da offrire in ogni stagione dell’anno. Ecco una lista di 10 motivi per visitare Genova, secondo una mia personalissima opinione.

motivi per visitare genova

1 – Sono presenti tutti i periodi storici

Genova racchiude tutti i periodi storici: dai vicoli medioevali, ai palazzi rinascimentali, alla testimonianza del passaggio dei crociati alla Commenda di Pré fino alle moderne costruzioni del Porto Antico. La storia si nasconde dietro ogni angolo: all’interno di molti palazzi dei vicoli del centro storico (a volte basta avere la fortuna di trovare un portone aperto), i forti che sorvegliano la città, l’arco di Piazza della Vittoria, l’eleganza di Via Garibaldi, le porte che un tempo chiudevano la città…

2 – Centro storico maggiore d’Europa

Il centro storico è il più grande d’Europa e dal 2006 è stato inserito nella lista dei Patrimoni dell’Umanità dell’UNESCO. È un labirinto semi-buio, costituito da stretti vicoli racchiusi da alti palazzi cinquecenteschi alternati a palazzi decadenti. Durante l’anno vengono organizzate le Giornate dei Rolli che permettono l’ingresso  gratuito in numerosi palazzi, molti di questi normalmente chiusi al pubblico. Far combaciare la propria visita a Genova con queste giornate speciali è un’occasione imperdibile.

I Palazzi dei Rolli sono le antiche dimore che i nobili genovesi usavano per ricevere gli ospiti provenienti da fuori. Sono palazzi meravigliosi, costituiti da giardini, scale imponenti e ricche decorazioni interne. I vicoli sono un tripudio di colori, profumi speziati e lingue diverse; sono il ricordo di un passato importante che ha sempre visto il multiculturalismo nelle proprie vie, e ancora oggi si possono notate tutte le sfumature delle tonalità di pelle.

LEGGI ANCHE: 8 CURIOSITÀ SU GENOVA

3 – Genova ha una posizione strategica

Genova è situata in un punto strategico, a poche ore da altre grandi città come Milano, Torino, Firenze e le prime cittadine francesi. Senza contare la bellezza della riviera con luoghi imperdibili come Portofino, Camogli e (poco più in là) le Cinque Terre! Inoltre si può arrivare in qualsiasi modo: nave, treno, macchina, moto, aereo… Insomma, non ci sono scuse per non passare di qui.

4 – Esempio di modernità architettonica

Gli amanti di architettura possono ammirare le numerose opere di Renzo Piano, grazie alle quali Genova è una città-simbolo dell’architettura moderna. I suoi lavori più famosi sono quelli progettati in vista delle Celebrazioni Colombiane (Expo ’92) che hanno visto la riqualificazione dei Magazzini del Cotone e la costruzione dell’Acquario di Genova e del Bigo. Il Porto Antico è stato nuovamente abbellito nel 2001 per ricevere i capi di Stato del G8.

LEGGI ANCHE: 33 MOTIVI PER AMARE GENOVA

5 – Una città lunga e stretta

Genova è una città che si sviluppa in lunghezza perché schiacciata tra mare e monti. Il turista che viene qui può alternare giornate oziose passate al mare a percorsi di trekking alla scoperta dei numerosi forti che sorvegliano le spalle della città. I più famosi sono Forte Sperone e Forte Diamante. Per gli amanti della natura consiglio una gita al Parco dell’Aveto, nell’entroterra a circa un’ora di macchina dal capoluogo.

motivi per visitare genova

6 – Genova è vicina all’Outlet di Serravalle

Siete fanatici dello shopping e dell’alta moda? Mentre trascorrete le vostre vacanze a Genova, potete passare un giorno all’Outlet di Serravalle. È facilmente raggiungibile in auto, treno o con navette che partono da Piazza della Vittoria.

7 – Ci sono pezzi unici

Avete mai visto un ascensore che viaggia in orizzontale per poi risalire la collina? L’ascensore Castello d’Albertis-Montegalletto è stato costruito nel 1929 e collega Via Balbi con Corso Dogali per circa 72 metri di dislivello. Genova è particolare e ricca di scorciatoie che permettono di attraversare interi quartieri in pochi minuti. Se volete scattare qualche foto del centro storico e del porto vista dall’altro vi consiglio il belvedere di Spianata Castelletto, anche questo facilmente raggiungibile con l’ascensore che parte da Piazza Portello. La vista è davvero suggestiva!

LEGGI ANCHE: GENOVA E IL TOUR DEI DUE GOLFI

8 – Passato navale glorioso

Genova, mare e navi. Genova nasce e si sviluppa grazie al mare e alle navi che, per secoli, hanno dominato colonie e commerci marittimi del Mediterraneo, tra cui Galata, in Turchia, dove nel 1600 la Repubblica di Genova aveva costruito la propria flotta navale. Genova è anche una delle quattro Repubbliche Marinare insieme e a Pisa, Venezia e Amalfi. Il legame tra Genova è il mare è storico, fortissimo e ancora attuale. Per approfondire le vostre conoscenze navali vi consiglio una visita al Museo del mare Galata, al Porto Antico (includendo anche l’ingresso al sottomarino) e al Museo della Navigazione a Pegli.

motivi per visitare genova

9 – La Genova dei cantautori

Genova è la città dei cantautori: Fabrizio de André, Gino Paoli, Bruno Lauzi, Ivano Fossati, solo per citarne alcuni. Concedetevi un giro a Boccadasse alla ricerca della gatta di Gino Paoli o nei vicoli del centro storico per comprendere i personaggi emarginati descritti da De André. Se volete saperne di più, recatevi in Via del Campo 29, negozio aperto circa dieci anni fa da Gianni Tassio, vecchio amico del cantautore, per ricordare la storia e la musica di questo artista così amato da ogni genovese.

LEGGI ANCHE: ESSERE VEGETARIANI A GENOVA

10 – Destinazione adatta anche ai più piccoli

Genova si adatta anche ai viaggi con i bambini: un tuffo al mare, l’incontro ravvicinato con gli squali all’Acquario, fingersi pirati nell’enorme Galeone, giocare alla Città dei Bambini, cercare gli scoiattoli al Parco di Nervi, salire sulla funicolare per Righi, visitare il porto comodamente seduti sul trenino… insomma, le idee sono numerose e ogni angolo in realtà è uno spunto per far divertire anche i più piccoli.

Cosa aggiungereste a questa lista di motivi per visitare Genova?
Ve ne vengono in mente altri? Scrivetemi nei commenti!