Efteling: dove le fiabe diventano realtà

Il mondo del web ha totalmente rivoluzionato il nostro modo di viaggiare, grazie a siti, blog e canali social che ispirano e guidano il viaggiatore nella sua prossima destinazione: basta trovare un’immagine su Instagram o Pinterest che ci faccia innamorare oppure leggere un articolo su un blog per stravolgere un programma di viaggio. Mi è successo quando ho prenotato la mia prima vacanza ad Amsterdam.  Una foto ha attirato la mia attenzione, clicco sopra e leggo… ed ecco che la settimana programmata ad Amsterdam si riduce a qualche giorno di visita per dare spazio ad una nuova tappa: Efteling!

efteling dove le fiabe diventano realtà

Adoro tutto ciò che è fiabesco così come adoro divertirmi in modo spensierato. Ho scoperto che nei Paesi Bassi, in una zona rurale a qualche ora dalla capitale, si trova un enorme parco divertimenti tematico. Non sapevo dell’esistenza di questa struttura e trovarlo casualmente online è stata una meravigliosa sorpresa.

efteling dove le fiabe diventano realtà

Fate, folletti e tutti i personaggi delle favole che hanno accompagnato la nostra infanzia sono i protagonisti del parco, aperto ufficialmente il 31 maggio 1952 e in continua espansione. E non si tratta di un luogo solo per bambini!

LEGGI ANCHE: PRIMO APPUNTAMENTO CON AMSTERDAM

efteling dove le fiabe diventano realtà

Perfetto, Efteling sembra fatto al caso mio. Dopo aver capito come arrivarci con i mezzi pubblici e aver trovato una sistemazione in un B&B a Kaatsheuvel, un paesino a pochi chilometri di distanza (purtroppo l’hotel del parco era al completo! Dovreste vedere quant’è bello!), ho acquistato i biglietti online risparmiando qualcosina sulla tariffa di ingresso non vedendo l’ora di iniziare il viaggio.

efteling dove le fiabe diventano realtà

Trovo che i collegamenti con i mezzi pubblici non siano ottimali: ho dovuto fare mille cambi tra treni e autobus per arrivare a Kasheuvel e, per raggiungere il parco, sono stata costretta a prendere un taxi (che al ritorno ho aspettato per un periodo indeterminato di tempo quando ormai stava venendo freddo!). Se avessi affittato una macchina i tempi si sarebbero accorciati tremendamente e non esagero se dico che ci avrei messo un terzo del tempo. Probabilmente proprio questa scarsa praticità lo rende una meta amata e popolare tra gli olandesi e poco conosciuta dai turisti stranieri.

LEGGI ANCHE: KAATSCHEUVEL, PERSA TRA LE CAMPAGNE OLANDESI

efteling dove le fiabe diventano realtà

Detto ciò, il parco è davvero bellissimo, mi sono divertita come una pazza, Kaatsheuvel è davvero graziosa e consiglio a tutti di andare a Efteling, sia che siate amanti delle fiabe o che siate genericamente amanti dei parchi divertimento. Vi posso assicurare che il numero degli adulti e dei giovani era di gran lunga superiore a quello dei bambini, perfino a luglio, quando le scuole sono chiuse. Giusto per darvi un’idea 😉

efteling dove le fiabe diventano realtà

Come ogni parco tematico, la struttura è enorme. La soluzione migliore è studiare la mappa consegnata all’ingresso e decidere su quali attrazioni andare. Ce ne sono davvero per tutti i gusti,  da quelle per bambini alle quelle per i più coraggiosi. Vi dico una cosa: sono andata durante la settimana ma, nonostante fosse estate, non ho trovato code particolari e ho avuto modo di visitare tutto ciò che avevo cerchiato sulla mappa. Fortuna? Non saprei.

efteling dove le fiabe diventano realtà

All’ingresso del parco c’è un grande lago artificiale nel quale, all’imbrunire, viene eseguito Aquanura, uno spettacolo con giochi d’acqua arricchito da effetti speciali quali luci, musica e fuoco. Attorniato da rospi che, chissà, magari diventeranno principi, e un bellissimo palazzo in stile arabo.

efteling dove le fiabe diventano realtà

Poco più avanti c’è il Bosco delle Fiabe, dove si trovano rappresentate le favole del nostro passato e qualche fiaba della cultura olandese. Riconoscete questi personaggi? Passeggiare tra questi viali alberati annulla totalmente il confine tra realtà e fantasia. Sentirete da lontano le storie raccontate da un maestoso albero parlante e vi intrufolerete nelle piccole ma graziose case degli gnomi dal tetto a forma di fungo. Sono un po’ scorbutici, bisogna essere gentili.

Cliccare sulle foto per ingrandirle

efteling

Altre attrazioni da non perdere, secondo me, sono la Fata Morgana per un viaggio da mille e una notte, le montagne russe Joris en de DraakDroomvlucht per noi ragazze che non sono mai cresciute: fate, folletti, unicorni animano la foresta quando cala il sole.

efteling

Fata Morgana – Fonte: efteling.com

efteling

Joris en de Draak

Droomvlucht – Fonte: efteling.com

Belle anche Piraña ambientata nell’America precolombiana (attenzione agli oggetti elettronici, rischiate di inzupparvi), De Vliegende Hollander a bordo di un’antica barca dell’epoca coloniale alla ricerca di ricchezza in nuovi mondi e Spookslot con altri scenari fantastici.

efteling

Pirana – Fonte: efteling.com

efteling

De Vliegende Hollander

Vedere il parco da una prospettiva diversa? Un giro panoramico sulla tranquilla Gondoletta o della Pagoda per una visione dall’alto a 360°.

efteling

Gondoletta

Sono riuscita a vedere tutte queste attrazioni e anche di più in un unico giorno, in totale tranquillità.

efteling

Per quanto riguarda il cibo esiste un’ampia scelta per ogni fascia di prezzo che varia dal fast-food, al self-service e al ristorante, includendo anche cucina internazionale come quella asiatica o l’immancabile pizza. L’Olanda, in generale, non è un luogo economico per mangiare, ma se non volete spendere molto troverete facilmente anche pranzi intorno ai 10€ a testa. Se volete maggiore libertà, esistono varie aree dove poter fare un bel pic-nic con i piatti preparati dalle vostre manine.

efteling

CONSIGLI DI VIAGGIO

  • Solo dopo ho scoperto che esistono tour organizzati che, in giornata, portano ad Efteling da Amsterdam. Mi sono mangiate le mani fino ai gomiti. Se il vostro unico interesse è il parco e non viaggiare in altre zone dell’Olanda, consiglio vivamente di affidarsi al tour e risparmierete su trasporti, alloggio, ingresso al parco e, soprattutto, sbattimento. Esistono gite organizzate da Tours&Tickets e da Viator. Tornando indietro, sicuramente opterei per una di queste opzioni.
  • Comprate i biglietti online per risparmiare soldi e tempo: una volta arrivati al parco avrete ingresso immediato al parco.

efteling

  • Per spostarvi in taxi potete chiedere allo staff del vostro hotel e alla reception del parco di prenotarlo per voi. All’uscita del parco potreste attendere anche per molto tempo prima di trovarne uno, quindi organizzatevi in anticipo. Io ho aspettato per oltre mezzora e, alle 6 di sera in Olanda, credetemi: fa freddo anche a luglio. Premetto che ero molto stanca e non vestita in modo adeguato, dato che avevo con me solo una felpa e un paio di jeans.
  • Se arrivate da un’altra città col treno, fermatevi nelle stazioni di Tilburg oppure Den Bosch. Esiste la linea di shuttle numero 137 con servizio tra Bosch – Waalwijk – Tilburg. Sul sito Discover Holland potete trovare offerte per viaggi in giornata.

efteling

Per maggior informazioni potete guardare il sito ufficiale in lingua inglese. Andare ad Efteling è un’esperienza divertente e inusuale da fare durante la vostra visita nei Paesi Bassi. Per un giorno si dimenticano tutti i problemi della vita quotidiana e ci si lascia incantare da scenografie da sogno.

Vi piacerebbe andare ad Efteling?
Ci siete stati o ne sapevate l’esistenza?
Scrivetemi nei commenti!

efteling

gplus-profile-picture

Annalisa

Siciliana di nascita e genovese di adozione, classe 1988. Poliglotta, vegetariana e cittadina del mondo con l'ambizione di unire sogni e lavoro in una sola parola: viaggiare.

Cosa ne pensi?