Leeds in un giorno: cosa vedere gratis

Sono arrivata a Leeds al mattino con la scusa di ricevere ospiti dall’Italia nel tardo pomeriggio. Dista solo un’ora di treno da Hull, il che permette visite in giornata. Leeds è il capoluogo dello Yorkshire ed è tra le principali città inglesi, famosa soprattutto per lo shopping e per la vita notturna, ciò che interessa tanto noi studenti (sono presenti ben tre università!)

Ogni volta che metto il naso fuori da Hull ovviamente faccio molti paragoni: Leeds è più viva e multietnica, purtroppo climaticamente più fredda. Molti camminano velocemente tra le vie del centro, qualcuno indossa un fiore giallo appuntato sul cappotto, altri sfoggiano soddisfatti i sacchetti del loro shopping e alcuni studenti mangiano uno spuntino seduti sulle panchine. Turisti ne ho visti ben pochi o forse ben mimetizzati; io, invece, camminavo fiera per le strade con la mia macchina fotografica appesa al collo.  Uno dei particolari che mi è piaciuto di più è stato il forte contrasto del cielo bianco latte con i colori della città, come l’orologio d’oro accanto al campanile o i fiori delle aiuole che spiccano con grande intensità.

leeds viaggiovagando

Leeds Town Hall e Mandela Garden

Il sito ufficiale Visit Leeds dà la possibilità di filtrare i risultati per ottenere un elenco completo di ciò che la città offre secondo i propri criteri di ricerca. Sono davvero molte le attrazioni gratuite che si possono visitare. Ho avuto il tempo di vederne qualcuna, iniziando il mio itinerario dalla stazione centrale e dirigendomi verso il Corn Exchange, uno splendido palazzo vittoriano a tre piani che oggi ospita gioiellerie, eleganti bar e piccole boutique d’abbigliamento vintage o dal gusto decisamente eccentrico.

leeds viaggiovagando

Corn Exchange

Le chiese sono mete turistiche con ingresso gratuito. Ho visitato il Leeds Minster con le sue vetrate colorate, i memoriali di guerra, le panche e i pulpiti in legno scuro intarsiato e, soprattutto, per la particolare luce rossa che illuminava l’altare. Rossa, esatto!

leeds

Leeds Minster

leeds

Memoriale di guerra – Leeds Minster

Molto diverse per stile la piccola Leeds Cathedral e la St. John Evangelist Church, la chiesa più antica di Leeds che vanta splendidi interni in stile giacobino e un’imponente vetrata principale arricchita da ottone e stemmi.

La destinazione successiva è stata il Leeds City Museum, in cui ho trascorso buona parte del pomeriggio. Vi sono diverse sale a tema: storia antica egizia e classica, storia di Leeds fino all’epoca moderna, natura e animali, popoli e culture del mondo e mostre fotografiche temporanee. In ogni sala sono presenti numerosi giochi interattivi per coinvolgere anche i bambini.

leeds

Accessori femminili nell’Antico Egitto

Amo i profumi e i colori dei mercati: mi sono diretta al Kirkgate Market, il più grande mercato coperto d’Europa con una vasta scelta di banchi di cibo, tessuti, abbigliamento ed oggettistica. Molte insegne narrano come il complesso si sia sviluppato ed ampliato nel tempo. Le imponenti vetrate sono sorrette da una struttura in ferro tinta di verde con dettagli gialli e draghi rossi; al centro troviamo l’orologio centenario marchiato Marks&Spencer. L’atmosfera è accogliente, vien voglia di perdersi, guardare ogni banco e assaggiare qualcosa di nuovo: in questo mercato prodotti del posto e culture lontane si mescolano perfettamente.

leeds

Tutti i diritti riservati a Osgoldcross Photography

leeds

Cucina etnica al Kirkgate Market

Ho concluso la mia visita a Leeds nelle vie dello shopping – Briggate e Commercial Street– e con uno sguardo alle arcades, sei incantevoli e lussuose gallerie costruite a cavallo tra ‘800 e ‘900. Boutiques d’abbigliamento, pasticcerie, librerie, profumerie… ogni negozio si presenta con classe e luminosità grazie ai tetti di vetro che filtrano la luce del giorno. County Arcade credo sia la più bella ed elegante per le sue colonne in marmo, archi decorati che delineano il soffitto, vistosi lampadari, mosaici ed affreschi. Le altre gallerie, diversamente elaborate ma ugualmente belle, sono parallele a quest’ultima e vale la pena visitarle, come la bianca e azzurra Thornton’s Arcade.

leeds

Thornton’s Arcade

leeds

County Arcade

Leeds offre ulteriori attrazioni per gli amanti dell’arte e del design con mostre e gallerie (Leeds Art Gallery). Inoltre amo quando le città sono “arredate” con sculture particolari, come questi simpatici cagnolini o solenni gufi. A proposito di gufi… sapete che potete scoprire la città con l’Owl Trail? Si tratta di un modo alterativo e divertente per esplorare la città scovando 25 gufetti. Scommettete una buona ale con i vostri compagni di viaggio per chi ne trova di più!

leeds

leeds

Gufi dorati di fronte al Leeds Civil Hall

gplus-profile-picture

Annalisa

Siciliana di nascita e genovese di adozione, classe 1988. Poliglotta, vegetariana e cittadina del mondo con l'ambizione di unire sogni e lavoro in una sola parola: viaggiare.

2 commenti:

  1. Pingback:Forum - Zingarate.com • Leggi argomento - missione bradford

  2. Pingback:I viaggi del mio 2014 - Viaggiovagando

Cosa ne pensi?