Essere vegetariani a Genova

vegeturista genova

pesto viaggiovagandoLa cucina genovese strettamente legata alla conformazione del suo territorio offre specialità di mare e di terra. Le ricette attuali  derivano dalla tradizione popolare e molte sono rimaste immutate.

Ci stiamo riferendo ad una cucina povera che usa poco i grassi e per rendere saporiti i propri piatti punta sulle erbe aromatiche. Gli ingredienti  sono quelli offerti dal territorio accompagnati da altri d’importazione, come il pecorino sardo, fondamentale per il pesto. Non dobbiamo dimenticare, infatti, che Genova è una città portuale e che al centro della propria economia ci sono proprio gli scambi e i commerci.

Le erbe aromatiche della migliore tradizione mediterranea (maggiorana, timo, salvia, rosmarino, alloro e l’immancabile basilico) rendono uniche anche le preparazioni più semplici. Non manca mai la verdura (borragine, carciofi, asparagi, patate, bietole e funghi ecc). Le olive taggiasche, famose per l’ottimo olio dal sapore fruttato sono onnipresenti quasi quanto i pinoli.

La scelta è molto ampia e un turista vegetariano a Genova può sicuramente trovare, anche in assenza di alimenti di origine animale, cibi più che allettanti per il suo palato.

friscieu

Friscieu

Partiamo dagli antipasti:

  • Torte di verdure (Pasqualina, di riso, di bietole o di carciofi)
  • Verdure ripiene (esiste, infatti, la variante ripiena di sole verdure e di verdure e carne)
  • Friscieu (di lattuga, mi raccomando! Esiste anche la variante col baccalà)
  • Cuculli (frittelle di farina di ceci)
  • Panissa (sempre a base di farina di ceci)
  • Frittelle di fiori di zucca
  • Olive marinate
  • Antipasti di funghi

    viaggiovagando

    Gnocchi al pesto

 Primi piatti:

  • Ovviamente un bel piatto di trofie o gnocchi al pesto!
  • Ravioli di borragine
  • Minestrone alla genovese
  • Pansoti al sugo di noci
  • Riso con funghi o carciofi
viaggiovagando

Pandolce genovese

 I dolci:

  • Canestrelli
  • Amaretti di Sassello
  • Biscotti del Lagaccio
  • Latte dolce
  • Pandolce (non può mancare a Natale!)

Introduco anche la categoria “cibi da strada” in cui inserire la focaccia in tutte le sue ottime varianti (con cipolle, formaggio – tipo Recco, olive,salvia o secca) e la farinata. Attenzione però che in molti fornai si usa lo strutto. Di solito chi usa olio extravergine d’oliva ci tiene a farlo notare, in ogni caso consiglio di chiedere o di leggere la lista degli ingredienti esposta al bancone.

viaggiovagando

Focaccia al formaggio di Recco

Le sorprese non finiscono qui: in Liguria è noto l’uso delle rose in cucina… non solo si produce un ottimo sciroppo, ma nella Fabbrica della Birra di Busalla (GE) in estate si può bere la birra alla rosa.

Come potete vedere essere vegetariani a Genova è molto facile e siete tutti benvenuti! Aspetto vostre opinioni sul cibo o sul locale preferito!

(Quasi sempre il locale preferito è la casa della propria nonna…!)

Se volete partecipare a questa rubrica con un vostro articolo su un paese/regione che avete visitato,

scrivete a annalisa@viaggiovagando.com

oppure raccontatemi qualcosa su Twitter con l’hastag #vegeturista

10402749_10203901303793648_3664638062490418360_n

Cosa ne pensi?