Gelato: una passione italiana e qualche curiosità

gelato-artigianale.jpg

gelato_artigianale-588x291Durante ogni estate divento dipendente dal gelato artigianale, specialmente per i gusti cremosi. A Genova ho le mie gelaterie preferite alle quali sono sempre fedele: utilizzano ingredienti di prima qualità che rendono il gelato gustoso e con una consistenza perfetta. A quanto pare noi italiani siamo davvero dei maestri gelatai, tanto che all’estero la maggior parte delle volte le gelaterie sono indicate come “italiane” o con “il vero gelato italiano”: non avete idea di quanti turisti ho sentito andare in estasi dopo il primo assaggio (i miei amici stranieri ne vanno matti) e ciò mi rende davvero fiera. Il gelato da fotografare è un soggetto perfetto, colorato e invitante, molto presente sia su Facebook che su Instagram. Ho deciso di fargli onore e scrivendo un post con qualche cenno storico (perfettamente spiegato nel video) e qualche curiosità…

GelatoIl gelato nasce come un insieme di latte, miele e frutta refrigerata per ottenere un pasto nutriente ed è esistito fin dai tempi antichi. In tutto il mondo si associa il gelato all’Italia, ma a rendere questo alimento famoso in tutta Europa è stato con l’introduzione in Francia ad opera di un fiorentino, Cosimo Ruggeri, che l’ha preparato per le nozze di Caterina de’ Medici a Parigi. Successivamente, nel 1686 Francesco Procopio dei Coltelli, siciliano, ha inziato a vendere gelati ai borghesi in Francia iniziando a creare un’impresa e un tipo di gelato simile a quello che conosciamo oggi. Per un diffusione di massa dobbiamo aspettare invece il 1884 con la Gelateria Pepino a Torino, esistente ancora oggi.

BeFunky_gelato2.jpg

Lo sapevi che…?

  • Icecream è un’applicazione per i-Phone che ti permette di scegliere i gusti e mangiare il gelato leccando lo schermo del cellulare.
  • Nel 2012 è stato aperto il Gelato Museum Carpignani, un museo totalmente dedicato alla storia, preparazione e cultura del gelato. Si trova ad Anzola dell’Emilia (Bologna). E’ stato riconosciuto da Zagat come uno dei 7 musei più belli al mondo.
  • Esiste una vera e propria psicologia del gelato: a seconda i gusti che scegliamo e di come lo mangiamo è svelata la nostra personalità.
  • In Italia è nato un Gelato Festival, una fiera itinerante che si ripete ogni anno e che tocca Firenze, Roma, Milano e Torino.
  • Nel 1600 è stato il genovese Giovanni Bosio ad aprire la prima gelateria a New York.
  • Il gelato tra due biscotti è un’altra invenzione italiana grazie al napoletano Tortoni a Parigi.
  • Da anni ormai esistono anche le gelaterie per cani… ebbene si. Basta cercare su Google quella più vicina a casa vostra.
  • A Porto Cervo hanno creato il gelato-gioiello da oltre 500€.
  • Esiste un Gelato World Tour che esporta l’arte del gelato all’estero grazie ad eventi mirati… le destinazioni sono le più lontane, la prossima è Melbourne, seguita da Dubai, San Paolo, Shanghai, Austin e Berlino. Mica male!
  • gelato vanityfair viaggiovagandoSu Vanity Fair è stato riportato l’elenco delle 50 gelaterie migliori d’Italia secondo il sito dissapore.it. Per ogni gelateria viene consigliato anche il gusto migliore o più particolare. Probabilemte troverete anche la vostra gelateria preferita. Guardando la classifica  ho scoperto gusti davvero originali: ricotta&fichi caramellati, gorgonzola e noci, cheesecake, ricotta con miele e noci, cacio&pepe, limone&zafferano, zucca gialla, wasabi, sambuco, asparago bianco ecc… VOI QUALE PROVERESTE?

7 commenti:

  1. Ciao Annalisa! e Bentornata da Aosta! 😛 lo sai che io finora mi son mangiata circa 2 kg di gelato?!! 🙂 Sono una mangiona sia di quelli confezionati che artigianali. Che bontàààà! Ne mangerei ogni minuto! Mi piace molto questo post sulla storia del gelato e tutte le curiosità. Interessantissimo, come sempre! Bacioni e buona fine d’agosto! :-* kiss! Io sono stata proprio ieri in un paesello in provincia di Bari (la mia città). Domani posto le foto e il mio racconto. Visto che ti piace viaggiare, potrebbe interessarti. Si tratta di Alberobello, il paese dei trulli. 😉 Domani posto tutto! KISSSSSSS!!!

    • Grazie!!! Quali sono i tuoi gusti preferiti???
      Non vedo l’ora di leggere il tuo post su Alberobello! Pensa che volevo andarci proprio questa estate, ma poi sfortunatamente non ci sono riuscita. Ma rimane nella mia lista di posti da vedere nel breve periodo. Aspetto con ansia il tuo articolo! Un bacio!

      • I miei gusti preferiti, che prendo da anni sono: cocco e melone, oppure croccantino al rum e caffè. Dipende se ho voglia di frutta o di dolcissimi! 🙂 Anche se l’ultima volta ho preso croccantino al rum e pinguì (che sarebbe un mix di panna e cioccolato). E ho trovato una gelateria che fa il gusto “noci” e il gusto “cannolo siciliano” che saranno i prossimi che assaggerò, sabato sera con gli amici. 🙂 Il mio post su Alberobello è quasi pronto. Nel pomeriggio pubblico tutto 🙂 mi dispiace che non sei potuta venire. Ma devi vederli sono stupendi. Per ora ti do un assaggio con le mie quasi 80 foto, poi li vedrai con i tuoi occhi ^_^ bacioniiiiiiiii

  2. Annalisa arieccomiii! 🙂 ti confermo che ho pubblicato le foto di Alberobello. Sul blog ci sono solo alcune foto, le altre sono su Pinterest. E’ tutto scritto nel post. Bacioniiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiii

  3. whywasteannualleave

    This blog post looks amazing – I wish it was in English so I could understand it!! Great photos!

Cosa ne pensi?